VPM Learning from

Carlotta Bon, Anna Collatuzzo, Akira Alberico Sato

ENG / On a territorial scale the interpretation of the urban landscape; no other superstructure to a well-defined spontaneous system: a busy road, a residential front and a commercial one. Via Fratelli Bandiera as a watershed between a garden city, enclosed in its well-drawn urban layout and the ex-industrial area, which is a result of rapid and large growth. Two areas morphologically different that the project must recognize; no attempt to break the embankment, but rather to highlight it by the new linear infrastructure. We try to rebuild a limit and at the same time create new non-physical connections between the two sides.

At lower scale the recognition of reuse dynamics, the resolution of aspects related to the difficulty of approaching a residential system to a high-speed vehicular and the water management. The interventions on the built answer to a logic of maximum economy and maximum use of existing resources. Dismantled buildings become “buildings as signboard” by adding punctual grafts.

 

ITA / A scala territoriale la lettura del tessuto urbano; nessuna sovrastruttura a un sistema di processi spontanei già ben definiti: una strada trafficata, un fronte residenziale e uno commerciale in via di sviluppo. Via Fratelli Bandiera come spartiacque tra città giardino chiusa nel suo tracciato urbano ben disegnato e area ex-industriale, frutto di una crescita rapida e di grande portata. Due ambiti morfologicamente diversi che il progetto deve riconoscere; nessun tentativo di rompere l’argine, ma anzi quello di metterlo in evidenza enfatizzandolo con la nuova infrastruttura lineare. Si tenta di ricostruire un limite e allo stesso tempo di creare connessioni non fisiche tra le due sponde.

A scala più bassa il riconoscimento delle dinamiche di riuso, la risoluzione di aspetti legati alla difficoltà di avvicinare un sistema residenziale ad uno ad alto scorrimento veicolare e la gestione delle acque. Gli interventi sul costruito rispondo a una logica di massima economia e massimo impiego di risorse esistenti; gli edifici dismessi diventano edifici-insegna attraverso l’aggiunta di innesti puntuali.


    E-Studio

    This web platform for urban design e-learning is develop in the framework of an Erasmus+ strategic partnership funded by the European Commission between the Faculty of Architecture of Université Libre de Bruxelles (ULB), the Università Iuav di Venezia (IUAV) and the Escola Tècnica Superior d'Arquitectura de Barcelona (ETSAB) of the Universitat Politècnica de Catalunya (UPC).

    Website made by Variable